Tutte le news

La Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Rovereto

Nasce nell'aprile del 1990 con lo scopo di raggiungere e sensibilizzare il grande pubblico sui temi della ricerca archeologica e della tutela del patrimonio culturale

Rassegna 2019: come partecipare

Le domande devono essere compilate online entro il 30 aprile. Possono concorrere autori di opere cinematografiche che promuovono la tutela e la valorizzazione dei beni culturali. Sono ammessi documentari e film d'animazione di qualunque durata.

Circuito RICA

La Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico di Rovereto da sempre si impegna a tessere ed estendere una rete diffusa di manifestazioni cinematografiche in Italia e all'estero, definita come Circuito RICA

#circuitoRICA | Rassegna di Film Archeologici

Il 9, 16 e 23 novembre alle ore 20.45 presso la Sala Cooperazione situata sopra la Biblioteca Comunale di Isera

#circuitoRICA | Prima edizione del Festival Internazionale di Archeologia e Patrimonio Culturale a Foça (Turchia)

Grazie alla collaborazione con la Fondazione Museo Civico di Rovereto, l’Italia è presente nel programma delle proiezioni

Alla Francia il premio Città di Rovereto

Attribuiti nel corso della giornata finale i premi e le menzioni speciali della Rassegna Internazionale del Cinema Archeologico, che si è svolta a Rovereto dal 2 al 6 ottobre 2018

Sabato 6 ottobre. La sinfonia della storia

Spettacolo inedito di musica dal vivo e immagini di Roma e Pompei, in chiusura della Rassegna del Cinema Archeologico. Nel pomeriggio dibattito sul traffico illegale di beni archeologici.

Il cinema di Folco Quilici

[VIDEO] Nella conversazione di venerdì 5 ottobre il regista e documentarista Brando Quilici ricorda il padre Folco

Venerdì 5 ottobre. La Rassegna ricorda Folco Quilici

Il figlio Brando, ospite della quarta giornata della Rassegna del Cinema Archeologico

Una nave chiamata cavallo

[VIDEO] Francesco Tiboni nella conversazione di mercoledì 3 ottobre descrive le sue ricerche nel campo dell'archeologia navale, che con l'ausilio delle fonti storiche lo hanno portato a teorizzare la possibilità che il cavallo di Troia fosse in realtà una barca.
 
Scroll to Top